Papavero

Il Papavero selvatico

Indovina, di che colore è? L’avete mai chiesto a qualcuno tenendo in mano un malcapitato bocciolo?
Subito dopo sotto la pressione di pollice e indice i petali stropicciati fanno capolino per poi esplodere in un maestoso ventaglio, con un po’ di fortuna rosso. E’ il Papavero selvatico, detto anche Rosolaccio.

Papavero e simbologia

Il Papavero selvatico o Rosolaccio, diverso dal Papavero da oppio, è originario della Persia e dell’Armenia, ma oramai diffuso in tutto il mondo.
La sua fragile bellezza è simbolo di orgoglio, potere e anche di tenacia, poiché capace di crescere fin nei territori più ostili.
Il celebre scrittore e artista inglese John Ruskin lo descrisse come il fiore più completo, genuino e assolutamente puro.

Il vostro momento

La prima calura dei pomeriggi di sole e le promesse dell’estate, siete dei bellissimi papaveri rossi, andate fieri a godervi la vita!

Visualizzazione di tutti i 0 risultati